Vladimir Skulachev, pronta la pillola dell'eterna giovinezza - KOIMANO
VUOI PUBBLICARE UN ARTICOLO SU KOIMANO?Contattaci

Vladimir Skulachev, pronta la pillola dell’eterna giovinezza


Eterna giovinezza da uno Scienziato russo avrebbe sviluppato un potente antiossidante.

Ancora due anni e la ‘pillola dell’eterna giovinezza’ sara’ sul mercato. Ne e’ sicuro Vladimir Skulachev, uno scienziato russo. Al Daily Mirror ha annunciato l’avvio dei primi test sull’uomo dei suoi ‘Skulachev ions’, capaci di frenare gli effetti dell’invecchiamento. La molecola sviluppata dal ricercatore, che ci lavora da 40 anni e che l’ha testata su se stesso, e’ un derivato di un antiossidante chiamato Sqk1, che si sarebbe rivelata in grado di allungare la vita di molti animali.

Eterna giovinezza: Aggiornamento del 07.03.2017

Gli scienziati dell’Università di Mosca scoprono il segreto della longevità della talpa nera. La scoperta apre nuove opportunità per fermare l’invecchiamento degli esseri umani.

Un nuovo articolo è stato recentemente pubblicato in una delle riviste scientifiche più prestigiose del settore. Un gruppo di biologi e matematici russi e tedeschi guidati dai prof. Victor Sadovnichii, Vladimir Skulachev (Università statale di Mosca) e dal il prof. Thomas Hildebrandt (Istituto Leibniz, Berlino). Il lavoro fornisce forti argomentazioni a sostegno di una nuova ipotesi che spiega il fenomeno dell’eccezionale longevità della talpa nuda (Heterocephalus glaber, un roditore africano).

Secondo l’ipotesi, questi animali sono riusciti a rallentare il processo di sviluppo individuale ottenendo un incredibile aumento del periodo di gioventù e decelerando significatamene l’invecchiamento.

Un processo simile è iniziato anche negli esseri umani. L’analisi dei dati sulla longevità umana e sul suo periodo di riproduzione indica che nell’uomo si sta già rallentando il ritmo del nostro “Orologio biologico Master” e questa decelerazione progredisce lungo il percorso dell’evoluzione della nostra specie. Ne risulta un aumento della durata della vita e il prolungamento della giovinezza.

Tale regolazione del tasso di invecchiamento significa che il processo di invecchiamento (sia nella talpa che nell’uomo) è programmato geneticamente e non può essere spiegato da un semplice accumulo di danni casuali con l’età. Questa è una affermazione molto importante perché la scienza moderna è già in grado di disattivare alcuni programmi biologici, ad esempio il programma di suicidio cellulare noto come apoptosi. Il gruppo di ricerca del Prof. Vladimir Skulachev sta ora cercando di applicare lo stesso metodo per ritardare il programma di invecchiamento utilizzando composti appositamente progettati a base di antiossidanti mirati ai mitocondri.

Commento di Victor Sadovnichii, rettore dell’Università statale di Mosca:

“Questo lavoro è un grande esempio di cooperazione tra diversi dipartimenti della nostra Università che vede all’interno del nostro progetto”, Arca di Noè  “il supporto dalla Russian Scientific Foundation, realizzato congiuntamente dall’Istituto Belozersky della MSU e dai dipartimenti di Biologia e Matematica. Gli studi si basano su diversi set di dati statistici: tradizionalmente è una delle aree della biologia più “orientata alla matematica”: in questo caso l’analisi statistica ha dimostrato un fatto molto importante: l’invecchiamento umano sta già decelerando “.

Commento di Vladimir Skulachev, capo dell’istituto Belozersky della Moscow State University:

“Penso che il nostro lavoro dimostri che l’evoluzione biologica di due specie di mammiferi altamente sociali (umani e talpe) ha portato ad una decelerazione del programma di invecchiamento e al prolungamento della giovinezza, quindi l’invecchiamento è davvero un programma ed è già stato rallentato per selezione naturale, ma noi umani non usiamo più il metodo estremamente lento dell’evoluzione naturale, usiamo il progresso tecnico e scientifico per raggiungere i nostri obiettivi, suppongo che sia arrivato il momento in cui dobbiamo utilizzare questo nostro metodo contro l’invecchiamento “.

 

Eterna giovinezza: Aggiornamento del 26.09.2010
Gli è costata 40 anni della propria vita, ma la pillola dei miracoli che sta realizzando potrebbe regalargliene altrettanti. Lo scienziato russo Vladimir Skulachev ha annunciato infatti la fine di una lunghissima fase di ricerca e l’inizio della sperimentazione umana, confermando al quotidiano inglese Daily Mail l’arrivo sul mercato nel giro di due anni di una sorta di elisir di lunga vita.

Il ricercatore dell’Università di Mosca ha decantato le lodi della sua scoperta, sottolineandone i benefici sulle cellule del nostro organismo derivanti dall’azione di contrasto nei confronti dell’ossigeno, che provoca ossidazione. Fondamentale per lo scambio di energia, l’ossigeno può anche provocare infatti la morte delle cellule. Grandi specialisti della comunità scientifica internazionale si sono detti entusiasti dei risultati ottenuti dal prof. Skulachev, come il premio Nobel Gunter Bobel, che ha dichiarato:

“è stato dimostrato che i danni ossidativi sono enormi, ma noi non abbiamo un antiossidante analogo a quello sviluppato dal professor Skulachev. Lui è chiaramente il miglior scienziato bio-chimico e il maggior esperto di bio-energetica al mondo”.

Il prof. Skulachev spiega così i dettagli della sua scoperta:

“il 99% delle volte l’ossigeno si trasforma in acqua ed è innocuo, ma in un 1% di casi si trasforma in un superossido potenzialmente velenoso. Dunque, il nostro compito era quello di trovare un antiossidante in grado di fermare questo processo”.

È l’obiettivo che sembra aver raggiunto creando una classe di antiossidanti più efficaci, denominati “Skulachev’s ions”, che sarebbero in grado di bloccare l’ossigeno nei casi in cui la sostanza diventi dannosa per le cellule. Cercando di eliminare via via gli effetti collaterali della sostanza messa a punto, il ricercatore russo ha prodotto un derivato della sostanza antiossidante Sqk1, decidendo di testarla innanzitutto su se stesso.

Non resta che aspettare l’ultima fase della sperimentazione per usufruire finalmente dell’elisir di lunga vita e competere con gli esseri immortali del mondo animale.

 

Fonte

Fonte Aggiornamento 2010.

Fonte Aggiornamento 2017 (in inglese)

Articoli correlati

LASCIA UN COMMENTO A QUESTO ARTICOLO

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Scroll Up