Esercizi da fare a casa per prevenire l’ansia e lo stress

Esercizi da fare a casa per prevenire l’ansia e lo stress

Condividi questo articolo con i tuoi amici

Sono ormai molteplici gli studi che dimostrano come, al giorno d’oggi e rispetto anche solo a pochi decenni fa, i disturbi legati all’ansia e allo stress siano in costante aumento. La società in continuo divenire richiede infatti di essere perennemente al massimo del proprio potenziale: tutto ruota sempre di più intorno alla performance, ai risultati, all’apparire continuamente preparati per svolgere gli innumerevoli compiti che il lavoro e la vita pongono ogni giorno davanti.

Le pause sono sempre meno e, spesso e volentieri, vengono trascorse con gli occhi fissi sullo schermo del cellulare, a scorrere i feed dei social e perdere tempo con attività volte a distrarre senza alcun beneficio. Anzi, le immagini costruite con cui nutriamo la nostra mente ci portano spesso a confondere ciò che è finto con la realtà vera e propria, aumentando considerevolmente i livelli di ansia. Al di fuori di noi e della nostra vita, infatti, tutto ci appare perfetto e bellissimo: le giornate degli altri sembrano sempre più lunghe, in modo da consentire loro di svolgere il doppio dei compiti che noi riusciamo a portare a termine nello stesso lasso di tempo. Ma queste sono soltanto trappole della mente, appunto, che ogni giorno nutrono negativamente i nostri stati d’animo.

Neppure la crescente diffusione dello smart working pare abbia migliorato le cose; al contrario, le troppe ore trascorse all’interno della propria abitazione rendono più complessa la separazione tra la vita professionale e quella privata, causando un distacco dalla realtà e un’alienazione che si traducono spesso in stati ansiosi. Per questo motivo è fondamentale affidarsi ad alcuni rimedi scientifici contro lo stress: staccare davvero completamente quando si è in pausa, ad esempio, o quando il lavoro è terminato, non cedere alla sedentarietà e trovare il modo di tenere il proprio corpo in movimento, per ossigenare il cervello e mantenersi in forma.

Fare attività fisica, infatti, aiuta a calmare l’ansia e ad aumentare la propria capacità di concentrazione, apportando benefici immediati sia sul proprio rendimento professionale che, soprattutto, sulla propria vita. Inoltre non è necessario uscire di casa o spendere cifre esorbitanti per tenersi allenati: sono molteplici le attività che si possono svolgere senza l’ausilio di attrezzi da fitness o strumenti particolari. Vediamo dunque com’è possibile rimanere in forma allenandosi da casa attraverso questi semplici esercizi, pensati proprio per chi non ha le possibilità economiche o il tempo di andare in palestra.

Esercizi per il corpo

Quante volte ci capita di invidiare la tartaruga perfetta di quel tipo che guardiamo su YouTube o i glutei sodi della tizia che ci appare nel feed di Instagram. E, ovviamente, l’istinto è quello di pensare a quanto siano fortunati o quanto tempo libero abbiano per trascorrere in palestra così tante ore necessarie a modellare il loro corpo in quel modo. In realtà, ci piace ignorare il fatto che occorra davvero poco, e stando comodamente a casa, per riuscire ad ottenere risultati simili in un certo lasso di tempo. Addominali e squat, infatti, si possono eseguire a corpo libero, ciò che occorre davvero sono forza di volontà e costanza: bastano pochi minuti al giorno per tenersi in forma. Un circuito di un quarto d’ora che comprenda piegamenti, addominali, dorsali, squat, affondi e plank è già ampiamente sufficiente per modellare il corpo con risultati visibili anche dopo un mese. Ognuno di questi esercizi lavora infatti su una parte specifica della muscolatura, consentendo uno sviluppo della stessa a trecentosessanta gradi e rassodando in breve tempo braccia, gambe, addome e glutei.

Esercizi da fare a casa per prevenire l’ansia e lo stress

Esercizi per la mente

E se è vero che anche il cervello è un muscolo, almeno da un punto di vista metaforico, non meno importanti, per combattere l’ansia e lo stress, sono dunque gli esercizi dedicati alla mente. Imparare a respirare con il diaframma, ad esempio, apporta notevoli benefici: stimola il sistema linfatico, favorisce l’eliminazione delle tossine, migliora l’ossigenazione del sangue e aiuta a rilassarsi controllando l’ansia. Un’altra buona abitudine, i cui enormi vantaggi sono ormai scientificamente provati, è la meditazione: praticare anche solo dieci minuti al giorno aiuta a chiarire le idee, mantenere la mente lucida, migliorare la concentrazione e calmare i nervi, riducendo considerevolmente i livelli di stress.

Articoli correlati