Koimano Logo
KOIMANO > Salute > Attività sessuale dopo i 50 anni fa bene al cervello

Attività sessuale dopo i 50 anni fa bene al cervello

mercoledì, 15 Marzo, 2017
Ultima modifica:
Attività sessuale dopo i 50 anni fa bene al cervello

Condividi questo articolo con i tuoi amici

Attività sessuale dopo i 50 anni. Una soddisfacente attività sessuale dopo i 50 anni fa bene non solo alla coppia, ma anche al cervello: aiuta a rallentare il declino cognitivo e a rafforzare la capacità di ricordare.

Attività sessuale dopo i 50 anni. Migliora la memoria

A dimostrarlo è uno studio della Coventry University, pubblicato su Age and Ageing, che ha monitorato per dodici mesi un campione di donne e uomini con un’età compresa tra i 50 e gli 89 anni: chi aveva una intensa e regolare attività sessuale ha ottenuto punteggi più elevati nei test di memoria. E inoltre ha dimostrato di avere una migliore funzione cognitiva.

[amazon_link asins=’8857303292′ template=’ProductAd’ store=’koimano10-21′ marketplace=’IT’ link_id=’8e4d368f-90d6-476e-9771-ab3a19a190ae’]

Lo studio ha messo in evidenza anche la differenza di genere: gli uomini sono risultati più brillanti sia nella funzione esecutivo-cognitiva sia nella memoria in generale, mentre le donne hanno avuto ottimi risultati nella memoria, meno per quanto riguarda le funzioni cognitive.
Differenze che secondo i ricercatori sarebbero imputabili alla diversa struttura del cervello: per esempio, spiegano, i correlati fisiologici dell’attività sessuale come la produzione di testosterone per lui e di ossitocina per lei hanno effetti diversi sul cervello e sulla funzione cognitiva di uomini e donne.

Affrontare insieme eventuali problemi

Ai diversi benefici dell’attività sessuale si aggiungono dunque anche quelli per il cervello. Motivo in più per non trascurare i disturbi che possono presentarsi man mano che passano gli anni, come problemi dell’erezione per lui, e secchezza e atrofia vaginale per lei. Nella donna eventuali dolori durante il rapporto vanno sempre indagati e risolti con l’aiuto del ginecologo, perché potrebbero essere sintomo di vulvodinia, una malattia ancora spesso misconosciuta

Fonte

Regalati fino al 50% di sconto al suo primo acquisto
usando il tuo codice qui sotto per iscriverti.
wsdvdnz