VUOI PUBBLICARE UN ARTICOLO SU KOIMANO?Contattaci

Zootropio ricostruito e stampato in 3D. Il cinema si reinventa grazie a Akinori Goto


Zootropio ricostruito e stampato in 3D dall’artista Akinori Goto che lo ha progettato e realizzato. La sua idea prende spunto da quanto già visto agli albori delle prime animazioni cinematografiche realizzate grazie a rudimentali ma efficaci Zootropi.

Cosa è lo Zootropio?

Si tratta di una serie di disegni riprodotti su una striscia di carta, che viene posta all’interno di un cilindro dotato di feritoie a intervalli regolari (una per ogni immagine) atte a visionare le immagini stesse. Grazie al principio della persistenza retinica, la rapida successione di immagini conferisce l’illusione di movimento.

Questa volta non saranno la serie di immagini fisse a rendere l’idea del movimento.

Akinori Goto Ha ricreato in 3D il profilo della figura piana che poi ha sviluppato in una sorta di troide reticolato. Successivamente, dopo averlo inserito in un dispositivo ruotante, una sorta di tornio per scultori, lo ha illuminato con un fascio di luce piatta che ha permesso di mettere in evidenza la sua figura mentre camminava. In un secondo video che troverete in allegato qui sotto, il personaggio era una ballerina classica con la quale ha partecipato e vinto presso la Spirale Independent Creatori Festival.

Akinori Goto ha vinto sia il Grand Prix Runner-up, sia il Premio del Pubblico.

A seguire i video con i lavori di Akinori Goto ed il metodo utilizzato per realizzarlo

 

Come funziona Toki, il dispositivo creato da Akinori Goto che evolve lo zootropio o il suo simile il fenachistoscopio

 

 

Zootropio 3d con Il balletto a due

LASCIA UN COMMENTO A QUESTO ARTICOLO

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Scroll Up