Koimano Logo
KOIMANO > Alimentazione > Meglio un’arancia o una pillola di vitamina C

Meglio un’arancia o una pillola di vitamina C

giovedì, 17 Novembre, 2016
arancia o una pillola di vitamina C

Condividi questo articolo con i tuoi amici

Preferite un arancia o una pillola di vitamina C ecco cosa dicono gli esperti. Un’arancia protegge il nostro organismo molto più di una pillola di vitamina C. Secondo un gruppo di ricercatori dell’università di Milano, la frutta ha un potere antiossidante molto forte, che supera addirittura quello di una semplice pillola di vitamina C.

Per dimostrare questa scoperta, i ricercatori hanno condotto un semplice esperimento: ad un gruppo di soggetti è stato fatto ingerire un bicchiere di spremuta d’arancia, ad un altro un bicchiere di acqua con della vitamina C e ad un altro ancora un semplice bicchiere di acqua e zucchero.

I primi due contenevano all’incirca 150 milligrammi di vitamina C. In seguito, sono stati prelevati dei campioni di sangue dai soggetti coinvolti nell’esperimento, una volta dopo tre ore dall’assunzione della bevanda e una seconda volta dopo 24 ore. I campioni di sangue sono stati poi esposti al perossido di idrogeno, una sostanza capace di danneggiare le cellule del Dna grazie al suo potere ossidante. I campioni di sangue dei soggetti che avevano ingerito il succo di arancia sono risultati meno danneggiati rispetto a quelli dei soggetti che hanno ingerito le altre due bevande.

“Sembra che la vitamina C non sia l’unico prodotto chimico con poteri antiossidanti”, ha spiegato Serena Guarnieri, coordinatrice dello studio.

Alcuni nutrizionisti hanno suggerito che è l’interazione del succo di arancia con la vitamina C a generare gli effetti antiossidanti. Ma Guarnieri sospetta che vi siano altri meccanismi dietro questa scoperta:

“adesso bisogna studiare come interagiscono le altre sostanze contenute nelle arance”.

Regalati fino al 50% di sconto al suo primo acquisto
usando il tuo codice qui sotto per iscriverti.
wsdvdnz