VUOI PUBBLICARE UN ARTICOLO SU KOIMANO?Contattaci

Prevedere i crimini, è possibile con software predittivi


Prevedere i crimini, come nel film Minority Report, potrebbe diventare possibile. Da ottobre la polizia di Pittsburgh si prepara a sperimentare un software predittivo messo a punto dalla Carnegie Mellon University, che su un monitor indica le zone della città dove con tutta probabilità ci sarà un crimine nelle prossime ore. E’ quanto anticipa Science, secondo cui il sistema si basa sulla combinazione di diversi tipi di dati, dalle notizie di reati commessi ai profili Facebook di persone schedate.

Prevedere i crimini con software predittivi

La città di Pittsburgh, in Pennsylvania, ha uno dei più alti tassi di criminalità degli Stati Uniti. E Homewood, uno dei quartieri più violenti della città, abitato prevalentemente da neri, è stato scelto per testare il programma di polizia predittiva di Pittsburgh. Tutte le auto della polizia saranno munite di computer portatili in cui gli agenti potranno visualizzare le mappe dei luoghi in cui è probabile che si verificheranno i crimini. I software predittivi sono stati sviluppati sulla base di algoritmi che operano su diverse informazioni, dai dati estrapolati dai casellari giudiziari, alle notizie di reati avvenuti in determinate zone, ai profili dei criminali su Facebook.

Algoritmi simili operano anche alla base di software utilizzati per formulare previsioni nel campo della sismologia o dell’epidemiologia. Secondo i ricercatori questi programmi applicati nella criminologia, possono contribuire non solo a ridurre i tassi di criminalità, ma anche aiutare la polizia a formulare analisi più oggettive. Programmi più o meno simili sono stati adottati da diverse città americane e stanno prendendo piede anche nel resto del mondo.

Fonte

Articoli correlati

LASCIA UN COMMENTO A QUESTO ARTICOLO

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Scroll Up