Caldo estremo in Russia, si sciolgono le scarpe sull'asfalto. - KOIMANO
VUOI PUBBLICARE UN ARTICOLO SU KOIMANO?Contattaci

Caldo estremo in Russia, si sciolgono le scarpe sull’asfalto.


Caldo estremo nella città russa di Volgogrado (ex Stalingrado) mentre Mosca è colpita da nubifragi. Il sindaco del paese si è attivato annaffiando  le strade cittadine sperando di mitigare le temperature afose che hanno raggiunto l’incredibile valore di 50 gradi. L’asfalto rovente bolle e i passanti vedono incollarsi letteralmente le loro scarpe al terreno. La gente per sopperire al disagio ricorre a diversi espedienti: chi cammina sulle punte dei piedi chi si fa portare sulle spalle.

Da dove viene il caldo estremo?

Analizzando meglio la questione del caldo estremo ci si chiede come mai la polare Russia sia divenuta più simile ad un territorio africano? Una spiegazione parziale vede il territorio russo talmente esteso che non tutte le aree sono collocate a ridosso del polo artico. La cittadina di Volgogrado infatti, (vedi mappa) e situata in un lembo di territorio che si estende verso sud fino a raggiungere il Mar Nero che poi tanto a sud non è. Infatti se paragoniamo la sua posizione rispetto al territorio Italiano, notiamo come Volgogrado sia comunque disposta più in alto del nostro confine più a nord.

Articoli correlati

LASCIA UN COMMENTO A QUESTO ARTICOLO

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Scroll Up