Tecnologia HD: scopriamone di più - KOIMANO
VUOI PUBBLICARE UN ARTICOLO SU KOIMANO?Contattaci

Tecnologia HD: scopriamone di più


Cos’è la tecnologia 4K e la risoluzione Ultra HD

Si sente sempre più spesso parlare della nuova tecnologia 4K e della risoluzione Ultra HD, ma di cosa si tratta?

I progressi tecnologici rispetto ai supporti video hanno fatto passi da gigante nel raggiungere livelli di nitidezza delle immagini sempre più raffinate e realistiche.

Ma il massimo è stato toccato proprio con il 4K. La dicitura di per se non indica nulla di particolare in ambito tecnico, ma ricorda che negli schermi Ultra HD le linee orizzontali di immagini sono formate da 4 mila pixel e ogni video ha la certificazione UHD.

Negli schermi a 16/9 per esempio la risoluzione corrisponde a 3840×2160 pixel.
La risoluzione 4K, per comprendere meglio la differenza, ha un numero di pixel 4 volte superiore alla quella Full HD a parità di formato, quindi con un’incredibile definizione.

La resa delle immagini è spettacolare ma è lecito chiedersi: quanto conviene possedere un televisore Ultra HD?

In questo caso bisogna sottolineare che la tecnologia video in un certo senso ha superato quella dei supporti che dovrebbero renderla disponibile a tutti. Inoltre i prodotti video in UHD necessitano di una compressione senza la quale occuperebbero uno spazio pari a diversi TB, per intenderci, la compressione di un film in UHD potrebbe richiedere spazio per più di 100 GB.

Se l’utilizzatore insomma volesse archiviare dei contenuti non avrebbe spazio sufficiente neppure utilizzando i moderni supporti ottici che sono disponibili sul mercato.
La diffusione dei televisori Ultra HD è quindi indissolubilmente legata alla progresso che ora è richiesto agli stessi supporti digitali.

Il formato UHD deve essere ancora adottato anche dai principali canali che sono indietro rispetto a un tale standard.

Questa nuova tecnologia video riguarda anche gli smartphone con schermi ad altissima definizione, ma sono le batterie che non reggono a un simile lavoro e si scaricano facilmente.

 

L’offerta di Mediaset Premium

Uno dei principali operatori italiani ad essersi aggiornato ai contenuti in full HD è Mediaset Premium, operatore che permette di vedere in FHD la diretta gol di Champions League, visto che proprio Mediaset si è aggiudicata l’esclusiva fino al 2018 per la competizione di massimo interesse in ambito europeo.

A giugno scorso infatti l’offerta della pay tv di Mediaset ha operato un importante restyling, e non solo nell’interfaccia, ma anche nei contenuti e per i programmi on demand per il cinema.
Lo sport, e in particolare il calcio, sono tra gli argomenti di punta se si parla delle 248 partite su 380 che trasmetterà per il campionato di massima serie italiano.

Mediaset Premium ha anche acquisito i diritti per le partite disputate da Juventus, Milan, Inter, Napoli, Roma e Lazio.

L’obiettivo è quello di rendersi più che mai competitivi con l’antagonista Sky, puntando anche sulla Smart Cam con la nuova piattaforma on line, che si pone ormai come sostituito della tv sul digitale terrestre, vista l’ampia offerta.

Per quanto riguarda le partite di calcio, Mediaset Premium sarà la prima a intervistare i giocatori nel dopo partita, anche quelle tra il 1° e il 2° tempo, a dare il polso della situazione direttamente dagli spogliatoi e a seguire le reazioni della panchina di entrambe le squadre. Ci saranno ovviamente anche gli high-lights con i gol delle partite concluse.

Anche per la Champions League Mediaset Premium avrà l’esclusiva per gli incontri in cui sarà protagonista la “signora del calcio”, la Juventus, che quindi non saranno visibili in chiaro sui canali di Mediaset del digitale terrestre. Rimarranno invece le partite che riguardano le squadre capitoline di Roma e Lazio, considerando anche la possibilità che si qualifichino ai gironi.

Articoli correlati

LASCIA UN COMMENTO A QUESTO ARTICOLO

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Scroll Up