Koimano Logo
martedì, 16 Gennaio, 2018
Ultima modifica:
reato cos'è

Condividi questo articolo con i tuoi amici

Spesso, nell’ambito della consulenza legale online e in sede, si discute sulla questione dei reati, ovvero la violazione di una o più leggi contenute all’interno del codice penale. Il reato fa parte del più ampio elenco degli illeciti, che in Italia possiamo distinguere in illeciti civili, illeciti amministrativi e reati. Solo questi ultimi sono ascrivibili al codice penale, definiti atti umani vietati dall’ordinamento giuridico di uno stato.

Spesso, nell’ambito della consulenza legale online e in sede, si discute sulla questione dei reati, ovvero la violazione di una o più leggi contenute all’interno del codice penale. Il reato fa parte del più ampio elenco degli illeciti, che in Italia possiamo distinguere in illeciti civili, illeciti amministrativi e reati. Solo questi ultimi sono ascrivibili al codice penale, definiti atti umani vietati dall’ordinamento giuridico di uno stato.

[amazon_link asins=’8891417718,8891401692,8892110195,B008M2STG0,8869597873,8892109634′ template=’ProductCarousel’ store=’koimano10-21′ marketplace=’IT’ link_id=’721e9ad3-f272-4653-ac43-6e938ca145b8′]

Il reato: delitto e contravvenzione

Il reato si distingue in due tipologie: il delitto e la contravvenzione. Ciò che distingue essenzialmente il delitto dalla contravvenzione è il tipo di punizione (pena): nel caso del delitto, le possibili sanzioni sono l’ergastolo, le reclusione e il pagamento di una multa. Nel caso delle contravvenzioni, invece, le possibili pene sono l’arresto e il pagamento di un’ammenda.

Nel caso del delitto, il soggetto accusato risponde sia in caso di delitto colposo, ovvero un reato privo dell’intenzione di commetterlo, e sia in caso di delitto doloso, ovvero intenzionale. Con le contravvenzioni, invece, il soggetto è perseguibile solo in caso di reale e consapevole intenzione di commettere l’illecito.

Con le contravvenzioni, inoltre, non è prevista la possibilità di processare i tentativi non concretizzati di reato, a differenza di quanto avviene invece con il delitto.

 

Reato comune e reato proprio

Un’altra distinzione è quella che riguarda la differenza tra reato comune e reato proprio: il reato comune può essere commesso da chiunque; il reato proprio, invece, può essere commesso solo da soggetti che svolgono una funzione specifica o specifici requisiti per la commissione di un illecito di tipo penale. Esempi di reato proprio sono la concussione e il peculato.

 

Reato di pericolo e reato di danno

Altra differenziazione è quella che viene posta tra il reato di pericolo e il reato di danno. Il reato di pericolo è una violazione che mette a rischio un bene o un valore tutelato dalla norma penale; il reato di danno è invece un’effettiva lesione del bene o valore.

Il reato si distingue in due tipologie: il delitto e la contravvenzione. Ciò che distingue essenzialmente il delitto dalla contravvenzione è il tipo di punizione (pena): nel caso del delitto, le possibili sanzioni sono l’ergastolo, le reclusione e il pagamento di una multa. Nel caso delle contravvenzioni, invece, le possibili pene sono l’arresto e il pagamento di un’ammenda.
Nel caso del delitto, il soggetto accusato risponde sia in caso di delitto colposo, ovvero un reato privo dell’intenzione di commetterlo, e sia in caso di delitto doloso, ovvero intenzionale. Con le contravvenzioni, invece, il soggetto è perseguibile solo in caso di reale e consapevole intenzione di commettere l’illecito.
Con le contravvenzioni, inoltre, non è prevista la possibilità di processare i tentativi non concretizzati di reato, a differenza di quanto avviene invece con il delitto.
Reato comune e reato proprio

Un’altra distinzione è quella che riguarda la differenza tra reato comune e reato proprio: il reato comune può essere commesso da chiunque; il reato proprio, invece, può essere commesso solo da soggetti che svolgono una funzione specifica o specifici requisiti per la commissione di un illecito di tipo penale. Esempi di reato proprio sono la concussione e il peculato.
Reato di pericolo e reato di danno

Altra differenziazione è quella che viene posta tra il reato di pericolo e il reato di danno. Il reato di pericolo è una violazione che mette a rischio un bene o un valore tutelato dalla norma penale; il reato di danno è invece un’effettiva lesione del bene o valore.

Regalati fino al 50% di sconto al suo primo acquisto
usando il tuo codice qui sotto per iscriverti.
wsdvdnz