Koimano Logo
Aprile 24, 2018
Bagno di casa: ecco pochi semplici consigli per le tue ristrutturazioni

Condividi questo articolo con i tuoi amici

Il bagno è diventato un ambiente della casa sempre più importante, dove si cerca un po’ di relax e dove si trascorre sempre più tempo.

Le scelte di arredo che si possono adottare sono molteplici, ma si possono delineare alcune tendenze che vanno per la maggiore.

Si prediligono innanzitutto i bagni dai colori “silenziosi”, quindi grigio di varie tonalità, avorio, marroncino, beige per passare a bagni che riprendono le scelte di stile dei paesi nordici e quindi dal colore bianco, dalle caratteristiche molto minimal e dall’abbondante uso di pavimenti in legno o effetto legno.

D’altra parte, si è visto un ritorno al classico, con bagni che si discostano dal minimal e dagli effetti legno per utilizzare dei pavimenti e dei rivestimenti che richiamano l’effetto del marmo o delle pietre o bagni che puntano a colori più vivaci con utilizzo di rivestimenti decorati.

O ancora, si può notare un ritorno al decoro ceramico con l’elemento mosaico, utilizzato soprattutto per rivestire pareti di docce o nella maggior parte dei casi per creare delle linee di stacco.

Un ruolo molto importante è sicuramente giocato dai rivestimenti che si utilizzano a parete; anche in questo caso le scelte sono ampie e delle più svariate ma si possono delineare alcune tendenze generali.

Innanzitutto c’è chi predilige i grandi formati chi invece preferisce rimanere su quelli più ridotti. Le fantasie sono le più disparate: dalle forme 3D talvolta anche geometriche alle cementine colorate effetto vintage che richiamano i colori di paesi marittimi e mediterranei.

Come orientarsi nella scelta dei sanitari? Meglio doccia o vasca?

I sanitari hanno forme morbide, finiture opache e sono all’insegna della praticità.

Per quanto riguarda la scelta dei sanitari o la scelta tra vasca e doccia, si cade più sull’aspetto pratico e tecnico.

Per la scelta dei primi, dipende se il bagno è da costruire da zero oppure c’è già e quindi dalla disposizione degli scarichi; valutato questo aspetto si potrà decidere se puntare su sanitari più tradizionali a pavimento, se scegliere sanitari a filo muro/parete o se lasciarsi catturare dal fascino dei sanitari sospesi.

Per quanto riguarda invece la scelta tra vasca o doccia le necessità o le esigenze da prendere in considerazione sono varie, anche se è comunque possibile scegliere una soluzione combinata.

Lo spazio disponibile e il numero di bagni all’interno dell’abitazione sono probabilmente i primi fattori su cui fare le proprie valutazioni.

A favore della doccia si può dire che ha dei costi iniziali e di mantenimento inferiori ed è molto più pratica; da parte sua, fare un bagno è sicuramente più rilassante.

Per le coppie giovani che desiderano avere dei figli una vasca potrebbe rivelarsi uno spazio utile e molto comodo per fare il bagnetto a bambini piccoli, viceversa se in casa ci sono persone anziane è meglio optare per una doccia con sedile.

Ovviamente, è sempre possibile ricorrere ai servizi di sostituzione vasca con doccia o di rifacimento completo del proprio bagno.

Nel caso di quest’ultimo, ci sono dei particolari pacchetti chiavi in mano che consentono il restauro in breve tempo e con dei costi piuttosto contenuti.

Dopo aver scelto l’arredo del nuovo bagno si partirà da una fase iniziale di demolizione per passare al rifacimento dell’impianto idraulico ed elettrico, alla posa di pavimenti e rivestimenti per finire con la posa dei sanitari e della rubinetteria. Il tutto di solito avviene nell’arco di circa 8 giorni.

Sia nel caso di sostituzione vasca con doccia sia di rifacimento bagno completo è possibile usufruire della detrazione fiscale al 50%, in quanto si tratta di servizi di ristrutturazione.