nessuno al volante sulla google car

Agente ferma auto ma non c’è nessuno al volante

Condividi questo articolo con i tuoi amici

Nessuno al volante, no non è uno scherzo è successo davvero negli USA. Un agente ha fermato una auto per eccesso di lentezza, andava troppo piano e intralcia il traffico. Ma la sorpresa arriva subito dopo quando, dopo aver fatto accostare l’auto, il tutore della legge si avvicina allo sportello per chiedere i documenti e a sorpresa non trova nessuno al volante !

Ma come è possibile? Preparatevi perché scene come questa tra qualche tempo potrebbero essere una consuetudine. Siamo nella Silicon Valley e la vettura che è stata fermata non è una qualunque auto, ma un gioiellino della tecnologia: è la macchina senza conducente che stava testando Google sulle strade del paese la Google car. I dati sono stati gestiti dal data center con l’obbiettivo di migliorarne con il tempo e l’esperienza acquisita l’affidabilità e la sicurezza.

“Non l’abbiamo multata quando ci siamo accorti che non c’era nessuno alla guida. Non pensavamo fosse una Google Car” ha detto l’agente al MailOnLine.

L’auto andava a meno di 40 chilometri all’ora in un tratto di strada, dove la velocità consigliata è di 56 km/h. “Eccesso di lentezza? Capita raramente a un’auto normale – scrivono dal team del progetto su Google+ . Abbiamo voluto fissare il limite così basso perché le nostre vetture possano sembrare ‘amichevoli’ e non disturbino il vicinato”. Queste le dichiarazioni du Google.

In questo caso l’agente ha deciso di non fare la multa perché era di fronte ad un caso nuovo, un auto a guida autonoma ma se avesse voluto applicare il regolamento come e a chi avrebbe dovuto formalizzare il verbale?

Articoli correlati