VUOI PUBBLICARE UN ARTICOLO SU KOIMANO?Contattaci

Far ascoltare la musica al neonato con il Babypod, lo speaker vaginale

Come far ascoltare la musica al neonato? E’ semplice tramite il Babypod uno speaker vaginale da collegare ad una qualunque sorgente audio come ad esempio uno smartphone.

L’idea arriva dall’Institut Marquèsed apre la strada ad una nuova categoria di devices, gli speaker vaginali. L’oggetto in questione è davvero semplice come costruzione, si tratta essenzialmente di una micro cassa acustica avvolta da un involucro morbido, adatto insomma per essere inserito come fosse un assorbente. Dalla parte opposta del device troviamo un classico jack audio da collegare allo stereo di casa, un mp3 o in mancanza d’altro al nostro smartphone.

E’ arrivata l’ora per il bebè di ascoltare la musica anzichè accontentarsi si suoni confusi ed ovattatti provenienti dall’esterno. È l’unico modo, secondo il team che lo ha sviluppato e progettato affinchè i feti possano ascoltare suoni puliti provenienti dall’esterno.

Ma ovviamente i nascituri non si limiteranno a sentre la musica proveniente dallo speaker vaginale ma potranno, per la prima volta, ascoltare direttamente la voce della mamma.

A seguito dei risultati di uno studio condotto dallo stesso Institut Marquès, i bambini nel grembo della propria madre sono in grado di sentire e reagire ai suoni già dopo 16 settimane. È tuttora in discussione la capacità dei piccoli di beneficiare dall’ascolto musicale o di altri suoni, ma ovviamente secondo il costruttore i vantaggi ci sono:

“stimola la vocalizzazione dei bambini ancor prima della nascita attraverso la musica e favorisce il loro sviluppo neurale”.

Far ascoltare la musica al neonato fa bene?

Il prodotto verrà lanciato durante un “concerto per feti” dove, tra le altre verranno suonate alcune canzoni natalizie dalla cantante Soraya. Allo stato attuale emerge un certo scetticismo riguardo i possibili benefici dello speaker vaginale e dei suoi presunti vantaggi sull’evoluzione del feto e delle sue capacità di vocalizzazione premature auspicate.

 

Babypod in un video. Ecco come funziona

Articoli correlati

Scroll Up